RADIO ON
.

Notizie Parrucchieri e Bellezza

15 May, 2021

Notizie e novità dal Mondo della Bellezza
Information and news from the World of Beauty
Informationen und Neuigkeiten aus der Welt der Schönheit
Information et nouvelles du monde de la Beauté
Información y noticias del mundo de la belleza
信息和新闻从美的世界
Информация и новости из мира красоты
المعلومات والأخبار من عالم الجمال


BEAUTY NEWS

of the day


Nel 2008Nel 2009Nel 2010Nel 2011Nel Nel 2013Nel 2014Nel 2015Nel 2016Nel 2017Nel 2019Nel 2020

Dalla saga di Twilight a The Batman: una sottile linea dark unisce il primo ruolo importante di Robert Pattinson all’ultimo. Dal vampiro Edward Cullen al miliardario Bruce Wayne (anche se per vederlo al cinema nei panni e muscoli del supereroe di Gotham City dovremo aspettare il 2022), gotico quanto basta e senza perderne in sexyness. Non c’è, infatti, un solo briciolo di dubbio sul fatto che il divo, 35 anni il 13 maggio, sia l’epitome del cool. Il suo stile british è davvero il più wow in circolazione. In lui tutto è un po’ sovradimensionato, un po’ disfatto, ma alla fine il risultato è fantastico. L’emblema del suo stile disinvolto? I suoi capelli, of course.

I CAPELLI DI ROBERT PATTINSON, PATRIMONIO NAZIONALE L’attore ha dei capelli estremamente belli e tutti lo sanno. Fa parte di quella razza rara che può avere la chioma arruffata durante il giorno, che poi, tirata a lucido, per il tappeto rosso (quando c’erano) si trasforma in un istante. Ha portati i capelli più corti, con ciuffo lungo, e persino col doppio taglio. Ma una cosa è certa: qualsiasi uomo sulla Terra vorrebbe risvegliarsi con la sua testa. Sì, perché Robert Pattinson è il dio dei capelli di un’antica civiltà. Attitude da rockstar e cool senza sforzo. Ma attenzione, dietro quell’apparente disordine spettinato c’è molto studio, un hairstylist di fiducia e ottimi prodotti per capelli.

IL PIÙ BELLO DEL MONDO

Il suo fascino estremo è anche spiegato dalla scienza: secondo i calcoli del chirurgo estetico Julian De Silva, ottenuti sulla base della Golden Ratio of Beauty Phi, la così detta sezione aurea, equazione matematica ideata dagli antichi greci nel tentativo di misurare la bellezza, Robert è il più bello tra i belli in quanto perfetto al 92,15% con quella sua mascella favolosa e la simmetria del volto. Insomma, sex symbol e non si discute. Non per niente è anche testimonial dal 2013 dei profumi Dior Homme fragrance. Il suo odore preferito? «Senza dubbio quello di quando sei innamorato di qualcuno. È una fragranza incredibile. Tira fuori il lato animale dell’essere umano», ha rivelato.

Per il suo compleanno abbiamo raccolto nella gallery il suo beauty file, dai tempi di Twilight a oggi. La combo capelli e barbetta appena accennata, altro suo signature di bellezza, è micidiale, la voglia di passargli le dita nella chioma, incalcolabile. Siete avvisate.

LEGGI ANCHERobert Pattinson è l'uomo più bello del mondo (Nota Bene: è single)

LEGGI ANCHEBarba: segreti per mantenerla morbida e sana

LEGGI ANCHEhttps://www.vanityfair.it/beauty/beauty-star/2021/05/06/george-clooney-60-anni-capelli-argento-uomo-foto-compleanno



Continua a leggere

Capelli: le code più belle per l'estate Capelli: le code più belle per l'estate Capelli: le code più belle per l'estate Capelli: le code più belle per l'estate Capelli: le code più belle per l'estate Capelli: le code più belle per l'estate Capelli: le code più belle per l'estate Capelli: le code più belle per l'estate Capelli: le code più belle per l'estate Capelli: le code più belle per l'estate Capelli: le code più belle per l'estate Capelli: le code più belle per l'estate Capelli: le code più belle per l'estate Capelli: le code più belle per l'estate Capelli: le code più belle per l'estate Capelli: le code più belle per l'estate Capelli: le code più belle per l'estate Capelli: le code più belle per l'estate Capelli: le code più belle per l'estate Capelli: le code più belle per l'estate Capelli: le code più belle per l'estate

Alta, voluminosa e immancabilmente extra long. Chris Appleton, fedele hairstylist delle star, ci regala un assaggio hair della calda stagione in arrivo postando su Instagram uno dei suoi ultimi look scolpiti sulla chioma della vulcanica Jennifer Lopez.

Nessuna acconciatura elaborata o esageratemente complicata, bensì una classica coda di cavallo iper texturizzata, appuntata a metà nuca, movimentata da waves sinuose che in un attimo ci catapultano nell’atmosfera estiva.

Dello stesso avviso Cecilia Rodriguez, iper chic con la sua coda dal piglio messy, realizzata da Stefania Pellizzaro, hairstylist Cotril. A impreziosire l’acconciatura, morbide onde e ciocche che cadono libere sul viso incorniciandolo. Una soluzione ideale in vista dell’estate, che scongiura il caldo e le temperature elevate, e senza dubbio facile e veloce da realizzare.

Dal sapore vacanziero anche la proposta di Olivia Culpo, che ci fa sognare i giorni spensierati delle fughe estive con una coda romantica, chiusa da un elegante foulard.

E mentre la scia sixties, data da coda bassa, con tanto di frangia piena e folta di Margot Robbie esplosa sul tappeto rosso degli Oscar 2021 non smette di creare adepti, Belen ricrea tutta la semplicità di un beach look con una ponytail bassa, stropicciata dalle onde del mare.

Nella gallery una carrellata di ispirazioni per arrivare pronte alla prossima estate.

LEGGI ANCHEUn'idea per la testa: acconciature per le più giovani, idee e ispirazioni

LEGGI ANCHEOscar 2021: riflettori puntati sulla frangia di Margot Robbie



Continua a leggere

La nostra voceLa nostra voceLa nostra voceLa nostra voceLa nostra voceLa nostra voceLa nostra voceLa nostra voceLa nostra voceLa nostra voceLa nostra voceLa nostra voceLa nostra voceLa nostra voceLa nostra voceLa nostra voce

La moda ispirata alla musica, nel servizio del numero 20/21 di Vanity Fair in edicola fino al 25 maggio 2021.

Intervista di Giulia Perona, servizio di Rebecca Baglini, foto Attilio Cusani.

Hanno collaborato: Federica Olmi, Valentina Motta e Marco Pilone Poli. Make-up: Seiko Nishigori@greenappleitaly. com Hair: Alessandro Squarza@greenappleitaly. com Manicure: Sara Ciufo@greenappleitaly. com.

Per abbonarti a Vanity Fair clicca qui.

 



Continua a leggere

Lo scrub per le labbra è un prodotto esfoliante utile per combattere le labbra secche, screpolate e per eliminare le fastidiose pellicine. Disponibili in barattolo o in stick, sono indispensabili per rendere le labbra morbide ed idratate. Uno degli step fondamentali per una corretta beauty routine è proprio l'idratazione ed è fondamentale non dimenticarsi delle labbra. Come scegliere, però, il prodotto più adatto in base alle proprie esigenze? Ecco i 10 migliori scrub labbra proposti da marche come Kiko, NYX e L'Oréal, disponibili anche su Amazon, selezionati in base agli ingredienti e alle recensioni degli utenti.Continua a leggere

Continua a leggere

La principessa Diana viene ancora oggi considerata una vera e propria icona di stile, tanto da riuscire a dettare legge in fatto di hair look. La cosa che nessuno avrebbe mai immaginato è che sono soprattutto le giovanissime a ispirarsi a lei: su TikTok, infatti, stanno spopolando i tutorial per riprodurre l'iconico caschetto della compianta Duchessa.Continua a leggere

Continua a leggere

Con la bella stagione e i primi caldi arriva il momento di passare dalle scarpe chiuse e le calze alle scarpe aperte: sandali, mocassini, ballerine. Un "cambio di stagione" che si accompagna sempre a fastidi e dolori: listini, bordi e cinturini possono "tagliare" il piede e provocare vesciche. Ecco alcuni trucchi per prevenirle.Continua a leggere

Continua a leggere

L'italiana Maria Grazia Zedda fa parte della Top 100 Influencers Disability: il suo nome spicca tra i 10 migliori professionisti del settore pubblico inglese. Lei ha scoperto da bambina di avere una grave forma di sordità, che è stata lo stimolo a battersi per l'inclusività di tutte le persone "diverse".Continua a leggere

Continua a leggere

Claudia Gerini in Armani Privé e gioielli CrivelliSophia Loren in Armani Privé e gioielli DamianiMicaela Ramazzotti in Gucci e gioielli CartierPaola Cortellesi in Giorgio Armani e gioielli DamianiLaura Pausini in Valentino e gioielli BvlgariLaura Pausini in ValentinoMatilda De Angelis in Prada e gioielli PomellatoKim Rossi StuartVittoria Puccini in Valentino e gioielli BvlgariBendetta Porcaroli in Gucci e gioielli BvlgariAlba Rohrwacher in Valentino Couture e gioielli PomellatoPietro Castellitto in Dior MenElio Germano in Giorgio ArmaniAnna Ferzetti in Tom Ford e gioielli BvlgariI fratelli D'Innocenzo in GucciPiera DetassisCarmine Maringola ed Emma DantePierfrancesco Favino in Tom FordSandra Milo in RoccobaroccoSilvio Orlando in Giorgio ArmaniGinevra Elkann in GucciGreta Scarano e Sydney SibiliaValerio Mastrandrea in Giorgio ArmaniDiego AbatantuonoCarlo Conti in Salvatore FerragamoSusanna Nicchiarelli in MissoniIvanna Legkar in Laura Biagiotti

Assegnati, finalmente in presenza e finalmente in un’atmosfera di (semi) ritorno alla normalità i David di Donatello 2021, giunti alla loro 66esima  edizione. Gran parata di stelle nostrane – su tutte una commossa Sophia Loren, emozionata come nemmeno nella sua migliore interpretazione – per quella che potrebbe essere la prima vera tappa di un graduale ritorno ai tappeti rossi made in Italy.

Tra le stelle approdate a Roma, divise tra il Teatro dell’Opera e lo studio tv Rai intitolato a Fabrizio Frizzi, grande spolvero di abiti da sogno per le primedonne del cinema italiano. Puntano tutto su scollature audaci Vittoria Puccini e Claudia Gerini, mentre sorprende con effetto wow molto Eighties Micaela Ramazzotti, infiocchettata di raso nero. Cambio di tuxedo, dal nero al fucsia, per Laura Pausini, sobrietà assoluta per Matilda De Angelis. Gran spennellata di colore per l’intramontabile Sandra Milo. Eleganza più tradizionale e ben distribuita, invece, per le presenze maschili della serata. A distinguersi Pietro Castellitto. Al quale basta un bottone per fare la differenza..

Tutti i look (e i nostri voti) della serata nella nostra gallery.

Foto courtesy of Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello.



Continua a leggere

Dua Lipa è stata una delle grandi protagoniste dei Brit Awards 2021, si è aggiudicata ben due premi e ha spopolato con il suo look custom made con calze a rete e guêpiere in bella vista. La cosa che in pochi sanno è che la sua scelta di stile non è stata casuale: ha reso omaggio a diverse dive del passato, prime tra tutte Amy Winehouse.Continua a leggere

Continua a leggere

Harry Styles Taylor SwiftMaisie Williams Dua LipaRina SawayamaLianne La HavasOlivia RodrigoJessie WareOlly AlexanderAj OduduMabelLittle MixAdam LambertMaya JamaHeadie OneCelesteRayeBilly PorterHaimMNEKArlo ParksGriffClara AmfoBoy George

Come ogni anno, i Brit Awards sono l’occasione per mostrare il meglio del meglio del settore musicale made in UK. Ma nel 2021 la celebre cerimonia di premiazione, svoltasi come sempre alla 02 Arena di Londra, ha il merito di essere tra i primi eventi in epoca pandemica interamente in presenza, non solo nel Regno Unito ma in tutto il mondo.

E questo vuol dire solo una cosa per le fashion victim: ritorno al glamour assoluto del red carpet. Non sorprende, quindi, che le celeb che hanno calcato il tappeto rosso hanno messo al bando il minimalismo a favore di look spettacolari, opulenti, sbalorditivi. Iniziando dalla disco queen inglese per eccellenza Dua Lipa che, in genere vestita Versace per i grandi eventi, ha invece scelto di onorare le sue radici britanniche mostrandosi ai flash con un abito di Vivienne Westwood personalizzato, ricordandoci ancora una volta il suo Dna modaiolo estremamente camaleontico. Per lei mini corsetto, drappeggio asimmetrico, tacchi extreme con plateau, calze autoreggenti e girocollo di perle a tre fili in combo con una acconciatura grattacielica dalle vibrazioni Amy Winehouse. More is more, insomma.

Dua Lipa ha poi portato anche sul palco la sua ode alla britannicità. La popstar si è, infatti, esibita con un blazer dipinto a mano con la Union Jack (momento amarcord assoluto: come non ricordare subito Geri Halliwell sullo stesso palcoscenico, 24 anni prima, con il celebre abito patriottico entrato nella storia del costume) a cui ha abbinato il kilt.

Camicia bianca, corsetto e  cravatta, sempre Westwood, hanno completato la mise. Dua Lipa è stata indubbiamente tra le star meglio vestite della serata, a riprova che un po’ di anarchia nella moda non guasta mai.

Dua Lipa sul palco ai Brit Awards 2021. Foto Getty

Un’altra celeb abituata a essere inserito nelle liste dei best dressed è Harry Styles, sul red carpet in Gucci dalla testa ai piedi. Per l’occasione il cantante ha scelto un completo a due pezzi a fantasia carta da parati Seventies abbinato a una camicia pesca. Smalto argento perlato, pile di anelli e una borsa in pelle marrone gli accessori scelti dall’ex One Direction che, a sorpresa, ha rinunciato agli stivaletti o mocassini Oxford per l’opzione più casual delle sneaker.

A colpire anche Olivia Rodrigo, che ha letteralmente abbagliato con un Dior al neon (mentre sul palco si è messa in rosso bling bling, sempre Dior), mentre la performer Rina Sawayama ha incantato con un vestito lilla increspato e scenografico avuto in prestito direttamente dall’archivio Balmain.

Dal canto suo Taylor Swift, che su Instagram ha condiviso un post con il suo look prima di calcare il tappeto rosso, ha rimandato al 1989 con un ensemble in due pezzi, composto da crop top e gonna lunga tempestato di paillettes, by Miu Miu.

 

Nella gallery questi e molti altri outfit delle celeb ai Brit Awards, dichiarazioni di stile coi fiocchi che sogniamo di vedere ancora ancora e ancora.

LEGGI ANCHEOscar 2021: da H.E.R. a Zendaya, quando l'abito è un omaggio alle leggende

LEGGI ANCHEOscar 2021: tutti i look sul red carpet

LEGGI ANCHEBAFTA 2021, i look delle celeb ad alto tasso di glamour



Continua a leggere

Brit Awards 2021 i beauty lookBrit Awards 2021 i beauty lookBrit Awards 2021 i beauty lookBrit Awards 2021 i beauty lookBrit Awards 2021 i beauty lookBrit Awards 2021 i beauty lookBrit Awards 2021 i beauty lookBrit Awards 2021 i beauty lookBrit Awards 2021 i beauty lookBrit Awards 2021 i beauty lookBrit Awards 2021 i beauty lookBrit Awards 2021 i beauty lookBrit Awards 2021 i beauty lookBrit Awards 2021 i beauty lookBrit Awards 2021 i beauty lookBrit Awards 2021 i beauty lookBrit Awards 2021 i beauty lookBrit Awards 2021 i beauty look

A guardare le star che hanno partecipato ai Brit Awards 2021 ci si rende conto che le ispirazioni non mancano mai, grazie anche al passato e al presente che spesso si incontrano sui volti e sulle teste delle celebrities in uno spettacolare mix artistico.

Dopo gli Oscar, per fortuna, anche i Brit Awards si sono svolti in presenza e molte celebrity hanno potuto calcare il red carpet al massimo del loro splendore.

Tra i volti più noti c’erano Taylor Swift, Dua Lipa, Harry Styles, Sally Porter, Maisie William che per l’occasione ha puntato su un cambio di look un biondo platino diventato super trendy, ma anche Olivia Rodrigo, Haim, Rina Sawayama che hanno offerto proposte all’insegna della diversità in tutti i sensi.

Dua Lipa ha recuperato un’ispirazione anni ’60 alla Amy Winehouse che incontra Bridgerton, serie tv che ha  spopolato tra fine 2020 inizio 2021 e che ha trasformato la percezione dei raccolti e dei ricci, ora non sono solo look del passato ma romantici giochi stilistici suscettibili di una lettura contemporanea. Lo stesso ha fatto la conduttrice e cantante Mabel, che ha conquistato il successo grazie al singolo Don’t Call me Up, dai capelli acconciati  in un raccolto riccioluto e biondo in stile Penelope, personaggio della serie tv in questione ambientata nell’epoca georgiana inglese.

LEGGI ANCHELe beauty lesson che abbiamo imparato da «Bridgerton» (che le celeb copiano già)

Bellissimi anche i capelli afro di Celeste, con riga in mezzo, super trendy e dal piglio più young rispetto a quella laterale secondo il dibattito lanciato su Tik Tok, così come l’acconciatura alla Brigitte Bardot sfoggiata da Taylor Swift abbinata al suo make-up iconico, eyeliner e rossetto rosso, una hit immancabile che la cantante pop ha finalmente tirato fuori dopo mesi di DIY beauty causa pandemia.

A colpire nel segno anche la bubble ponytail extra di Griff, di origine giamaicana e nuova stella nascente nel panorama della musica, che ha mostrato tutta la bellezza di questo hair style che spopola sui social. Per non parlare della onde da sirena della presentatrice AJ Odudu che ha regalato una lezione su cosa siano davvero le dream waves alle quali dovrebbero puntare tutte le appassionate del genere.

Degno di nota come sempre Billy Porter, attore, musicista e attivista per la comunità LGBT, con i suoi cappelli iper scenografici e i suoi trucchi da manuale, che in questo caso ha puntato su tutte le nuance del nero, tra occhi, bocca e abito, dimostrando ancora una volta che è un inguaribile animale da red carpet, e non poteva di certo mancare a questo appuntamento che, dopo gli Oscar, segna una nuova stagione di tappeti rossi in presenza.

Se volete dare una sbirciata a tutti i look dei Brit Awards 2021 li trovare nella gallery



Continua a leggere

Ai Brit Awards 2021 Harry Styles si è aggiudicato il premio nella categoria British Single col brano Watermelon Sugar. Per la cerimonia ha scelto un total look Gucci, Maison al quale è particolarmente legato non solo perché ne è testimonial, ma perché ne abbraccia in modo sincero i valori. Il cantante è un'icona di stile no gender, in perfetta sintonia con la visione di Alessandro Michele.Continua a leggere

Continua a leggere

Dopo il periodo di lutto la regina è tornata agli impegni pubblici per l'inaugurazione del Parlamento britannico. Un momento molto solenne che di solito richiede la pelliccia di ermellino e la corona sul capo: invece indossava un abito da giorno. Ma tutto, dalle spille al colore, aveva un significato preciso.Continua a leggere

Continua a leggere

Laura Pausini è stata una delle grandi protagoniste della 66esima edizione dei David di Donatello, durante i quali si è esibita sul suggestivo palcoscenico del Teatro dell'Opera di Roma. Per l'occasione ha dato il meglio di lei in fatto di stile, apparendo elegantissima e sofisticata in un tailleur mannish su misura.Continua a leggere

Continua a leggere